GRUPPI

 LE TORMENTA

Earth Grind  da Forlì

letormenta eart grind forlì

 

 

 

 

( L’hardcore non è solo musica, e Le Tormenta ne sono un esempio. Visitate il loro sito dove potete trovare anche la punkbox: un player di brani, richiede buona connessione ad internet e flash player installato.)

Non siamo un gruppo. Non nel senso comune del termine. Non suoniamo musica. Nessuno di noi conosce il pentagramma. Non siamo scrittori ne tanto meno poeti. Eppure produciamo rumore e le nostre parole potrebbero toccare qualcuno nella parte più profonda.

La necessità di poter comunicare intensamente le nostre emozioni e le nostre idee ci ha portati a questo. Non vogliamo essere innovativi ne tanto meno alla moda, ciò che volgiamo è ben altro, non possiamo
fermarci a cose così banali. Né abbiamo la presunzione di avere la verità in mano. Semplicemente ciò che siamo. Sicuramente non è il modo più appropriato di porre noi stessi: mediante musica distorta e
violenta e con parole crepate in gola…ma il nostro impeto vitale al momento è incontrollabile.

Noi siamo vivi. E dobbiamo dimostralo.

Cinque persone con personalità diverse che cercano di tessere un filo conduttore unico, molto sottile ma con dentro un po’ di ognuno. Sudato e grezzo, ma dannatamente sincero. Ci riteniamo un gruppo  politicizzato eppure nessuno di noi è iscritto ad alcun partito o supporta alcun partito di massa.

Quel che per noi è politico è la gestione dellenostre vite e dei nostri pensieri…si siamo dentro un sistema a senso unico e potremmo sembrare incoerenti per questo (anche lo stesso fatto che usiamo internet) ma riteniamo che il modo migliore per attuare un cambiamento sia di farlo dall’interno, dalla base. E questa non è una posizione di comodo: dover sopportare il peso delle persecuzioni di chi il cambiamento non lo vuole non è certo piacevole. Ma più andiamo avanti e più gli attacchi diventano frequenti, e questo può voler dire solo una cosa. Siamo un pericolo. Una minaccia. Quel che poi fa più ridere è che facciamo paura perché siamo smisuratamente inclini all’amore. L’amore per la vita e per la sua difesa. L’amore fa incredibilmente paura…

Letormenta non vogliono essere un semplice gruppo musicale e non vogliono essere artisti. Siamo persone, uomini non merce e denaro. Volgiamo comunicare e parlare. Ridere e scherzare.

Vivere e morire… e i padroni di tutto questo dobbiamo essere solo noi.
Due anni sono passati da quando questa strada è stata intrapresa. Le gioie che abbiamo provato sono state tantissime, ma anche le amarezze. Uno di noi è cambiato ma il legame che ci unisce non si è allentato. Prima di tutto amici…poi, il resto. Ora con noi Steno al posto di Cespo, ancora in cinque, ancora con tanta voglia di urlare i nostri pensieri, senza vincoli, senza paura. Quel che siamo è ciò che vedete,
nulla di costruito, nulla di fittizio. Persone che hanno intrapreso una via di comunicazione attraverso rumore e suoni, ma il cui fulcro restano sempre le parole. Parole per farsi capire, parole come gesti, parole come emozioni. La prima prova (con noi stessi) è stato “L’unico Elemento”.

Il concentrato delle prime esperienze assieme, dei primi passi…un surrogato di situazioni, eventi e realtà.
Una cosa impossibile da tradurre materialmente. L’amicizia è emozione, si può solo provare a ridisegnarla su un foglio, sapendo benissimo di poterne solo segnare i contorni. Ma il ricordo che sta vivendo in noi è
molto più di un disegno sbiadito…è pura vita…e ora, con la speranza di poter creare altri legami così come è stato per questa prima prova, continuiamo la nostra strada, che nonostante tutto, resta costantemente
in salita.

…..noi siamo vivi e dobbiamo dimostrarlo…

ACCETTARE/RESISTERE L’INGRANAGGIO
tratto da Resést 7″ (2007) – 3,5 Mb


FAVOLA DI TOPI
live a Spilimberto (23/03/2006) – 3,7 Mb
FEBBRAIO ’94
tratta da “L’unico Elemento” – 3,1 Mb
LA LUNA
tratta da “L’unico Elemento” – 2,4 Mb
LE URLA
tratta dalla compilation “Verso la fine” – 3Mb
STORIA DEL VIOLINO E DELLA ROSA
tratta da “L’unico Elemento” – 4,4 Mb

 

HOBOPHOBIC

hobophobic

 

 

 

 

 

Ne sono passati di anni, ne e’ passata di gente vecchia e nuova,ne abbiamo fatta di strada girando per posti,molto spesso per assaporare il senso dell’amicizia,della complicita’,dello stare insieme. C’e’ chi ha scelto di andarsene,e chi di rimanere ognuno col proprio destino….Noi nonostante questa terra difficile, siamo rimasti e siamo amici da una vita, da quando eravamo piccoli, che rozzolavamo per le strade di crispiano con lo skate e rompevamo i coglioni a tutti,seminando panico ovunque…iniziammo a suonare che avevamo 14 anni…luca in un gruppo metal con altri amici e luigi,giggomma,e carmine andavano a formare i “panic” dalle viscere delle cantine crispianesi.

Abbracciammo subito l’ondata punk dei meta’ anni novanta che comunque lasciava a desiderare per il contesto economico e politico di allora.. quando luca entro’ a far parte del gruppo (’95) cambiarono un po’ di cose e si alimentava
sempre piu la voglia di seguire insieme questa strada che pian piano ci appassionava. Nel dicembre del ’96 registrammo come hobophobic la prima demotape in un piccolo studio di amici ma giro’ pochissimo. Dopo neanche qualche mese sfornammo altri pezzi nuovi e si registro’ la seconda demo..”sk” cantato in italiano,questa volta in studio e giro’ molto di
piu’ anche in italia…raccogliemmo diversi commenti importanti e iniziammo a conoscere nuove persone, fra loro roberto “contro” e graziano S.f.C. e li forse cambio’ tutto. Da quel momento iniziammo a conoscere il panorama italiano e la scena do it your self. loro ci supportarono e ci spinsero a continuare con attitudine e con il cuore questa strada che cambiava le nostre vite..passo’ circa un anno e assieme alla prima patente iniziammo a suonare molto di piu’ in giro con tante piu’ opportunita’ di conoscere questo mondo che affonda le radici in una storia lontana e affascinante. Nuovamente in studio
nell’estate del 2000 e questa volta per un 7′ pollici vinile che intitolammo “certe situazioni” e indubbiamente e’ stato un lavoro piu’ personale che raccontava di noi e di quei giorni.

Entrati nel nuovo millennio furono tantissimi i concerti e le situazioni a cui partecipammo…si iniziava a creare una forte sintonia tra noi,la gente vicina, e le svariate situazioni che si andavano a creare. Sentivamo il bisogno di dare un senso alla nostra musica, alle nostre parole che, con la crescita personale e collettiva, iniziavano a pesare sulle nostre teste.Probabilmente, la terra in cui abbiamo vissuto e viviamo tutt’ora e’ stata la prima cosa che contestavamo e che ci stava stretta.l’assenza di spazi e luoghi di aggregazione,l’inquinamento sproporzionato,l’industrializzazione selvaggia,la militarizzazione del territorio e delle nostre coste, cosi belle, ma stracolme di cemento armato e fabbriche di morte, fanno ancora di piu’ oggi,da cornice ad uno scenario che lascia segni scolpiti nel tempo. I nostri corpi e le nostre parole prendevano nettamente una forma piu’ consapevole e capimmo che l’autodeterminazione e l’autorganizzazione  giocavano un ruolo troppo importante…. La musica come espressione e come un’arma per diffondere e comunicare… nel 2004 ritornammo in studio per registrare le nuove 9 tracce “rabbia e rancore”,coprodotto da cospirazioni d.i.y. che andavano a comporre questo cd piu’ incazzato e determinato che correva assieme a svariate attivita’ politiche e
sociali di quel periodo. certo e’ che questo disco ha segnato di netto la nostra strana corsa, e cosi si e’ suonato un po’ ovunque,in lungo e in largo per la penisola,raccogliendo consensi e appoggi da amici e compagni che hanno sempre creduto in noi e nella nostra amicizia.

Appena l’anno scorso ’06, esce “i sogni a naufragare” altre nove tracce rabbiose per questo nuovo concentrato di emozioni,dedicato interamente alle vicende successe ai compagni anarchici leccesi incatenati e accusati dallo stato per aver portato avanti senza paura e senza compromessi la lotta contro i centri di permanenza temporanea, in
particolare quello di san foca (le). quindi tutti i fondi raccolti dai concerti e dai cd sono andati a supporto e solidarieta’ per le spese legali dei compagni. a oggi,dopo due anni di carcerazione preventiva la situazione non e’ variata di molto e’ i processi sono giunti alle fasi finali…e così arriviamo ai giorni che stiamo vivendo e siamo pronti per festeggiare il nostro decimo anno assieme, e lo facciamo con un’altro cd questa volta split con gli S.F.C. che festeggiano i loro 15 anni.e e’ inutile dire che tra noi c’e’ un’amicizia che va’ oltre la musica. “con un coltello puntato alla gola” 10 e 15 anni di lacrime e
sudore,di lotte e di concerti. presto saremo nuovamente in tour e arriveremo freschi freschi anche nel tua citta’ (a te che leggi) e cisara’ sempre occasione per essere uniti nelle nostre passioni e nelle nostre grida di liberta’…con un piede nel vuoto per un’altro libro…

Il loro ultimo split, con I So Fucked Confused (SFC) lo potete trovare in distribuzione ad El Paso.

CONTATTI:
hobophobic@email.it

MP3
Cadavere dei sensi

LUNAMATRONA

lunamatrona Da Torino, con il loro grezzocore, è Uscito da qualche giorno il loro nuovo e terzo disco: “I tuoi eroi”, prodotto dalla Pattada Recortz e altre etichette DIY della penisola.

Altro non diciamo, han suonato un po’ ovunque, ad El Paso a ottobre, agli inizi di settembre alla Fornace Occupata, in quel della patria del Peperone (Nero).

E vai di biografia!

– 2005 – Nico sostituisce Ciko alla batteria. Dopo un breve
avvicendamento di Fabio alla seconda chitarra, i LM rimangono
definitivamente una formazione a 3. Registrazione del primo LP Citta’,
crescente attivita’ live.
– 2004 – Davide lascia i LM che optano per un suono piu’ aggressivo. Registrazione del primo EP Contaminazione, attivita’ live.
– 2002/2003 – Nel settembre 2002 nascono i Lunamatrona con la
seguente formazione: Pit (chitarra/voce), Beppe (basso/voce), Ciko
(batteria), Davide (tastiere/voce). Formazione del repertorio, primi
live.
CONTATTI:
mail@lunamatrona.net tel. 3480537467

MP3
Gravida Da “Citta’” 2005
Silenzio Da “Citta’” 2005
Brava Gente Da “Contaminazione” 2004
La Rinascita Da “Contaminazione” 2004
Buio Da “Contaminazione” 2004
Contaminazione Da “Contaminazione” 2004

lunamatrona

MISERIA

Loghi gruppi

 

 

 

 

 

 

Miseria nascono forse nel 2004, idea di Ago che subito arruola Ste. Dopo un paio di prove chitarra-batteria entra Arca al basso e si va vanti così per un po’. Ago smette di cantare e entra Simo, ex psicoreato, a sbraitare nel microfono.
Con questa formazione si inizia a provare più seriamente e con più costanza, vengono scritti nuove canzoni e iniziano i primi concerti. Tra febbraio e marzo 2007 vengono registrati 9 pezzi,che usciranno su cd-r in confezione de-luxe 7” su Calimocho DIY.

Per problemi spaziotemporali Simo esce dal gruppo e Ago torna alla voce, controvoglia e contrariato per il mal di testa.
Viene assoldato Emme come seconda chitarra e così andiamo avanti ancora.

Stiamo ultimando il mixaggio di 6 pezzi (3 vecchi e 3 nuovi) che dovrebbero uscire a breve(….) su 7” (vero questa volta!).

I Miseria amano suonare,bere, innamorarsi e divertirsi-negli spazi di luce concessi da un’esistenza problematica (saranno i nostri cervelli?), noiosa e poco appagante.

Cheers, Beers & Metal Zone!!

RFT

RFT nascono come Rifiuti nelle cantine della vecchia sede del LSOA Deposito Bulk, centro sociale di Milano in zona Garibaldi, dal progetto di Luchino e Davide di dare vita ad un gruppo che affondasse nella tradizione della vecchia scuola punk/hardcore italiana (Negazione, Indigesti, Kina, Wretched…) le proprie radici. Dall’inverno del 1999, dopo aver iniziato in quattro e dopo innumerevoli cambi di formazione, arriviamo alla line up attuale con un nuovo nome e un approccio musicale evolutosi nel corso degli anni. RFT oggi sono la voce di Luchino, la batteria di Davide, il basso di Dani, i cori e le chitarre di Martin e Taglia. Il nostro primo concerto ha avuto luogo durante la prima Treggiorni Punkhardcore al Deposito Bulk nel 2000 e da allora fino ad oggi abbiamo avuto il piacere di condividere il palco con tantissimi gruppi della scena punk/hc italiana ed alcune bands straniere (tra le altre Murphy’s Law, Ratos de Porao, Angelic Upstarts, Kuraia), legando sempre la nostra attività come gruppo a quella interna ai diversi spazi sociali che abbiamo attraversato, contribuendo nel corso degli anni ad organizzare concerti ed altre iniziative a Milano e non solo. Chi è passato da Smokerz, o da Malamanera, squat nel quartiere milanese della Bovisa, che nei suoi due anni di vita è stata anche casa nostra, ha potuto vedere con i propri occhi come l’attitudine DIY ha sempre caratterizzato le nostre scelte, il nostro modo di essere e di intendere la musica. Il nostro stile, da un inizio legato a un punk/hc grezzo e frenetico, si è progressivamente evoluto verso sonorità che, mantenendo il riferimento alla vecchia scuola anni ’80, ne reinterpretano l’attitudine in chiave moderna e aggressiva: accordi solidi che si appoggiano a riff di chitarra potenti e lineari, accompagnati da liriche intense, sostenute da un cantato energico e rabbioso, rigorosamente in italiano. I testi parlano di vita e di quotidianità, alternando questioni e tematiche sociali a liriche introspettive e ricoprono per noi un’importanza particolare, avendo sempre inteso la musica come uno strumento per esprimere quello che pensiamo e sentiamo nostro. La nostra attività, a livello di registrazioni e uscite, non è mai stata particolarmente prolifica. Nel 2000 pubblichiamo un demo autoprodotto dal titolo ”01”. Successivamente partecipiamo a diverse compilation: nel 2001 il brano ‘Maestro di Sogni’ finisce su ‘5 anni sulla strada’ edita da Riot Records, e nel 2003, insieme a tanti amici, siamo su ‘Milano Hardcore 2’ edita da Positive Crew con il brano ‘Un passo dopo l’altro’ e sulla compilation live edita dai compagni del CSA Vittoria con ‘Ultimo respiro’. Nello stesso anno esce il 4waysplit con PHP, Happy Noise e Wendigo contenente 2 pezzi per ogni gruppo, coprodotto da 8 etichette, 4 spazi sociali, 2 fanzine e diverse realtà provenienti da tutta Italia. Nell’ottobre del 2008, dopo una lunga e sofferta gestazione, vede la luce il nostro primo full-length intitolato ‘La cognizione del dolore’ 11 tracce raccolte in un digipack nero, coprodotto da più di una ventina di etichette e realtà autogestite. Parte dei proventi della vendita del disco vanno a sostenere i compagni e le compagne arrestati/e con l’accusa di devastazione e saccheggio in occasione del G8 di Genova e l’11 Marzo 2006 a Milano durante una manifestazione antifascista. Nel marzo 2010 esce invece un nuovo 7″ intitolato ‘RabbiaFuroreTormento’ contenente 5 nuove tracce registrate, mixate e masterizzate al Mobsound Recording Studio di Milano dall’amico Ale ‘Moneta’; il disco esce grazie al supporto di amici e compagni e di tante etichette DIY. I 5 pezzi sono scaricabili in blocco, insieme a copertina e testi, sul nostro sito web, purtroppo ancora under construction…(link su questa pagina). In previsione del nostro decennale, ad aprile 2010 partiremo per un mini-tour che ci porterà, finalmente, a sud di Roma per quattro date nelle quali suoneremo con amici incontrati sul nostro cammino in questi dieci lunghi anni… keep in touch!

BAVA

bava, hc milano

A cura di Smartz Records

I BAVA sono ex Less Than Zero, e i Less Than Zero hanno avuto un ruolo importante nella storia di smartz Records. Non solo facevano ottima musica, ma dicevano cose sacrosante. Sempre ironici e irriverenti, ma era chiaro quello che avevano in mente. Un topo che cerca trappole invece che formaggio. Roberto, anche detto il moro (o Bdm), ne e’ sempre il bassista. Lorenzo, anche detto Mu, ne e’ sempre la voce e l’ideatore dei testi. Slavo e Masa ne sono rispettivamente chitarra e tamburi. Ruvidi e grezzi, ma sempre con tante cose da dire. Per questo diffondiamo.

BINAIRE

As you can except, binaire are going by 2 …. 2 guys and 2 machines, knowing that the first 2 ones are steping foward the others, unlike hollywood bad saga scripts . 2 men , 2 machines, in a twister of ectro punk rock ! 2 men , 2 machines, extremly implicated in noise production, so disturbing for our ears ! A world crashing into beats, screamings and noisy guitare . Melting point of hardcore, electro, punk and cold noise, this is binaire

KOENIGSTEIN YOUTH

Koenigstein youth a commencé à répéter en octobre 2008 et donné son premier concert en mars 2009 nous avons enregistré 6 morceaux courant février de cette année pour un EP tiré à 500 exemplaires qui devrait sortir en mai 2OO9 sur 14 labels. Basé à st-etienne, Koenigstein youth se réclame de la mouvance PUNK/ DIY et joue un fast hard-core agrémenté de textes en français. Nous venons tous de formations diverses comme retch, disagio, prehistorik traktopel, ken park, chachi arcola. Le groupe se compose de youp à la guitare, fleu à la basse, mario à la batterie et thrash au chant. nous rentrons juste d’une tournée inoubliable de neuf dates en france avec les parisiens de desecrator (punk, grind).

RIDE NOW WORK LATER

Loghi gruppi

I ride now work later nascono nell’estate 2005 da un idea di giuly(ex basso) bortz(batteria) ale(chitarra ex ingiuria) idea di fare del trash hc.

Dopo un po di mesi, fatte un po di canzoni si aggiunge la voce di jacopo (ex stillicidio) e subito dopo ciccarese alla chitarra… col passare del tempo decidono di cambiare bassista e subentra mozza al basso (ex ingiuria) che però per motivi personali lascia il gruppo poco dopo.

Nell’estate 2006 arriva miky che dopo l’uscita dal gruppo di jacopo diventa la voce dei rnwl.

Dopo un un pò di concerti in giro finalmente registrano 9 pezzi e presto uscirà il loro primo disco.

Per contatti: rnwl@live.it

MASTIC

mastic
Loghi gruppi

MEMENTO MORI

memento mori

 

 

 

 

 

 

 

 

Memento mori…hardcore punk? Sulle spalle gli anni di cristo, l’abbandono di Ciurne e sempre più raramente ci si diverte. La vita ti capita mentre sei tutto preso a far altro, a curarti di cazzate fuori tempo massimo. Cosa resterebbe da salvare? Il Futuro è merda se lo si vede come spegnersi di ogni pulsione. L’età della saggezza è forse il tradimento di ciò che si sognava per sè stessi nell’adolescenza… granelli di polvere nella strozza della clessidra, invischiati in quel che si
schifava. Da nove anni ho un lavoro del cazzo e adesso lo sto pure perdendo. A far i conti con quel che m’immaginavo da ragazzo per la mia vita ne esco pazzo. Risultano assai salati e si depositano su ferite aperte. Gioventù fuggevole e deperibile. Ingurgitata senza legger le istruzioni per l’uso. Digerita e defecata,buttata nel cesso. In un amen tutto scivola via tra le dita sudate d’ansia. Quale la data di scadenza? Così va la vita: a ramengo! Ogni cosa, anche la più provocatoria
e minacciosa, finisce con uno sbadiglio?
Vaffanculo a myspace.

HIROSHIMA ROCKS AROUND

E’ il nostro secondo lavoro (nel senso che come primo lavoro scarichiamo la frutta ai mercati generali). Registrato al “The Cave” studio di Catania da Don Grasso, con l’aiuto dei suoi fidi collaboratori Corrado “skipman” Smeriglio e Giusy Passalacqua. Partecipa a questo scempio Luca degli Zu , sax baritono su “che mucchio di cazzate” e “See, you, goodbye Johnny”.

HRA666 è uscito per la No-Fi records, distribuito Goodfellas, solo in LP (vinile vergine 180 gr., edizione limitata 666 copie, copertina di Vincent “coccolino” Filosa). Le tracce in download sono in ordine alfabetico e non seguono la tracklist del disco. HRA666 è registrato come Public Domain alla Creative Commons . In parole povere non riconosciamo nessun diritto d’autore: delle tracce fateci quello che più vi pare, scaricatele, sentitele, registratele, remixatele, compratele (il vinile), vendetele, giocateci… magari citando sempre la fonte (ovvero noi) e contattandoci.

Scarica l’album

COBRA EXPERIENCE

(FUNKBEATPSYCHEDELIA)

Cobra experience nasce dall’unione di quattro differenti progetti e allo stesso tempo da cinque amicizie.Il gruppo è composto da Ricky Biondetti alla batteria, percussioni ed effetti (batteria e percussioni in G.I.Joe), Giovanni Frezza a timbales e obo drum (batteria in Nervous Kid), Mattia Lullini al basso (chitarra in Nervous Kid), “Tafta” alla tromba e tastiere (one man band chitarra e batteria col nome di Seth Evol Tracks), e Marco
Costa al flauto traverso e chitarra. La musica è funk, super ritmica grazie alle doppie percussioni e tutta da ballare, ma al contempo psichedelica e dilatata nelle sue dinamiche e tutto questo completamente in improvvisazione, condensandosi in lunghissimi pezzi capaci di portare assieme psichedelia, funk, impressioni krautrock e afrobeat.

NEID

neid - viterbo playfast

 

 

 

 

 

NEID nasce nel Marzo del 2007 da un gruppo di ragazzi/e non più in età
adolescenziale provenienti prevalentemente da ex realtà hc anni ’90 del
panorama viterbese come Flopdown, Manifold, Bastards, Tmd, Allergia,
& Terrorist Gang.
Lo scopo della band è quello di portare avanti un progetto che non
riguardi solamente l’ambito prettamente “musicale” bensì quello di dare
sostegno & supporto a tutte quelle realtà poste in conflitto con il
potere costituito, che abbiano cioè intrapreso un percorso di lotta
realmente mirato alla fine dello sfruttamento dell’uomo
sull’uomo/dell’uomo sull’animale e dell’uomo sulla natura.
Crediamo nell’autoproduzione come unica forma di espressione libera e
sopratutto no profit ribadendo con convinzione che l’hardcore non deve
dipendere da situazioni che di “liberato” hanno poco o niente
(locali/siae/contratti discografici) sicuri che solo con l’autogestione
dal basso si possa liberare l’esistente dai mali che affliggono
l’umanità.

NEID dicembre 2007

Maggiori informazioni al sito: http://neid.altervista.org

Ascolta:

01 Intro
02 Cicatrice
03 Ma perchè
04 Fine della storia
05 Mai più morte

MILKADD

 

Loghi gruppi

MP3

LIBERO STILE 01 Brano 1.wma
NUOVA 02 Brano 2.wma
L’UOMO SENZA VOLTO 03 Brano 3.wma
PREGHIERA 04 Brano 4.wma
SUDICIA NAIA GALERA 05 Brano 5.wma
DOMENICA E’ SEMPRE DOMENICA 06 Brano 6.wma
MALATTIA MENTALE 07 Brano 7.wma
RINGRAZIAMENTO 08 Brano 8.wma
INGANNA 09 Brano 9.wma
CONTRADA SANGUINIS 10 Brano 10.wma
SENZA TEMPO 11 Brano 11.wma
TOHC 12 Brano 12.wma

 LYON ESTATES

Loghi gruppi

Nel lontano 1955, a hill valley, prende piede il progetto immobiliare
lyon estates. 52 anni più tardi, a bologna, nasce un altro progetto che
reca il suo nome, stavolta però il cemento non c’entra…

Con membri ed ex membri di ban this, coming fall, dissonanza, in
the distance, ingegno, judith the first, keep the faith, learn,
mascons, the difference.

 

HEIL HIDIOT

Gli Heil Hidiot nascono nel novembre (o dicembre) del 2007 dall’incontro di 3 disadattati e una ragazza per bene.

I tre disadattati sono tutti estremamente single e si esibiscono soprattutto per trovare una fidanzata (o un fidanzato).

Tutti, tranne la ragazza per bene, hanno progetti paralleli a cui ovviamente non farò assolutamente pubblicità in questa sede.

Siamo giovani e belli, tanto è che di solito suoniamo sempre con la mamma del bassista che fa autostop per noi o paga le trasferte in natura.

Tutti noi 4 gestiamo inoltre etichette-distribuzioni diy in pseudo fallimento.

Il nostro approccio alla musica è principalemente ironico-sarcastico, attento a non ricadere nei soliti stereotipi punk hardcore “siamo tutti amici, divertiamoci, non siamo piu tutti amici, e ora che si fa?”.

Abbiamo solamente 2 concerti all’attivo, registrazioni, per ora, neanche l’ombra.

Contatti: missthrashrecords@hotmail.it

 

 

EAT YOU ALIVE

 

eat you alive

 

 

 

 

Eat You Alive started in november 2007 with members of Antisexy and
L’arto, two bands from Padova, Italy. We focuse our energy in playing
fast hardcore. In March 2008 we’ve recorded our first 5 songs demo to
start playing some gigs all aroud Italy and, we hope, not only in Italy!
Keep in touch for news

stillburns_pdhc@hotmail.com

 

INQUIETUDINE

inquietudine torino punk

 

 

 

 

Gli “Inquietudine” iniziano ad incontrarsi in sala prove nel 2004; nascono con l’intento di uscire fuori dal rispettivo contesto di grigiore quotidiano.
Nessuna pretesa musicale lega la nostra formazione, nata esclusivamente sull’amicizia e i valori comuni portati avanti con lo scopo puramente catartico.
Perseguiamo come obiettivo il nostro sfogo individuale da esternare al di fuori di noi stessi attraverso i nostri pezzi, concepiti per allargare a piu’ persone il nostro pensiero.
Intimistici e critici, spontanei e senza ambizione… solo il piacere di suonare e stare insieme.
Aggiungerei: …vada come vada.

WMA (Lo sappiamo… son meglio gli mp3, se non vi stanno bene convertiteli e mandateceli)
Lucida Follia [Leggi il testo PDF]
Notti Insonni [Leggi il testo PDF]
Piena [Leggi il testo PDF]

inquietudine

KEN PARK

ken park

Ken Park é un gruppo di punk/hardcore di Saint-Etienne (Francia) che esiste dall’ottobre 2004. Loro musica ricorda i gruppi hardcore dell’inizio degli anni ’80 come Negative Approach, Black Flag, Minor Threat, Reagan Youth, Adolescents, State of Alert.

Il loro primo EP dal titolo “DO IT YOURSELF!” riscuote un tale successo da portarli in vari tour in Spagna, Germania, Polonia, Republica Ceca e Francia al fianco di gruppi di alto profilo come Vitamin X, Booter, Customers, Chachi Arcola, Pavlov.

All’inzio del 2007 il quartetto francese pubblica il nuovo album come progetto sperimentale su più etichette discografiche. Una versione aggiornata dell’EP e del LP è recentemente uscita per la famosa etichetta indipendente Dead Kids.

Dopo aver suonato al Festival di Pannone quest’estate, il gruppo torna in Italia per pochi concerti esclusivi che anticiperanno il grande tour europeo del prossimo anno.

L’EP “DO IT YOURSELF!” inoltre sarà pubblicato come sezione principale di una compilation che vedrà partecipare i maggiori gruppi della scena hardcore-punk indipendente francese: Strong As Ten, Youssouf Today, Thrashington DC, Operation Eat Shit, DFI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *